venerdì 25 novembre 2016

Airone schistaceo. Oasi San Francesco. estate 2015



Nell'estate del 2015 uno strano airone venne a vivere all'Oasi San Francesco di Desenzano di cui faccio parte come volontaria. Avevo scattato questa foto dal capanno di osservazione.


Mi piaceva molto osservarlo:
piume nero lavagna, taglia media tra l'airone cinerino e la garzetta, 2 lunghe penne sulla testa
Un bel carattere schietto del tipo: qui sono arrivato e qui vivo in sintonia con l' ambiente, gli altri devono rispettarmi e fare come dico io.!!
Un tipaccio!!
Ricordandolo mi sono ispirata. Con la grafite ho reso omaggio alla sua bellezza dominante: 
infatti guardando il disegno l'occhio  casca su di lui.
Questanno non è tornato. 
Anche se mi dispiace, lo immagino felice in giro per il mondo perchè emigra ogni anno dal nord Africa al sud Italia.
Chissà come mai era giunto fino a qui? forse in cerca di frescura?

2 commenti:

  1. Carissima Sig.ra Renata,ho compiuto gli 84 anni,mi sento vecchio e non più in grado di seguire gli aggiornamenti tecnologici del P.C.- Il blog di Apertamente...mi sembra cambiato perchè non offre la possibilità di commentare direttamente i lavori pubblicati.Solo qui trovo uno spazio per dire due parole,anche se poco importanti-da profano-La foto dell'airone è molto bella e naturale. Il disegno in grafite riproduce in pieno tale naturalezza : fedele,equilibrato e coinvolgente.Complimenti! Noto che ci sono tanti altri lavori che io non ho avuto il piacere di osservare.Sono tutti assai belli ed interessanti.Grazie.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a lei Pier Antonio. Felice che le piaccia. a presto

      Elimina